deconciliis

Tre fratelli, Paola, Bruno e Luigi, hanno unito le loro professionalità di agronomo, enologo e amministrativo/commerciale, fondando nel 1996 la società “Viticoltori de Conciliis”. All’inizio, nell’azienda del papà Alessandro, hanno iniziato a sperimentare in piccolo, poi, sulle colline che circondano Agropoli, qui dove comincia il Cilento, la realtà produttiva è completamente cambiata facendo di questa cantina una delle bandiere della rinascita enologica campana. La passione per i vitigni autoctoni di aglianico e fiano, li ha spinti a trasformarsi da pionieri della viticoltura nel Cilento, a punto di riferimento, anche grazie alla capacità di rilettura e comunicazione di un territorio. È così che è nato il progetto dei fratelli de Conciliis, la cui azienda oggi propone un’interessante gamma di etichette, originate, prima di tutto, dall’impegno quotidiano, dal legame tra passato e presente, da condivisione e comunicazione, dalla celebrazione di una terra iscritta tra i monti e il mare. Ecco quindi che, partendo dai circa venti ettari vitati di proprietà aziendale, la batteria dei vini che la cantina de Conciliis arriva a proporre si mostra come espressione sincera e fedele del terroir da cui proviene.

www.viticoltorideconciliis.com
Contrada Querce, 1
84060 Prignano Cilento (SA)

Bacioilcielo – IGP Paestum Aglianico

Vitigni: Aglianico 85% Primitivo 15% 

Rosso rubino carico. È ricco di aromi, con sentori di rosa sbocciata e frutta rossa di sottobosco, che sono affiancati da sfumature minerali e terrose. In bocca è morbido e rotondo, con una buona dose di freschezza e con tannini morbidi e vellutati. Ideale per accompagnare saporite preparazioni della cucina di terra. Ottimo con l’agnello alla scottadito. Le sue caratteristiche lo rendono ideale anche per aperitivi accompagnati da formaggi e salumi delle nostre terre.

Bacioilcielo – IGP Paestum Fiano 

Vitigni:Fiano 85% Falanghina 10% Moscato 5%

Intenso e fresco al naso, di media aromaticità, pera, pesca e frutta tropicale all’ olfatto. Al palato fresco e di medio corpo. Ottimo sulla cucina mediterranea di pesce , imperdibile con alici in beccafico su foglia di limone.

Donnaluna – IGP Paestum Aglianico 

Vitigno:Aglianico 100%

Splendente il colore rubino segnato da lampi purpurei. Pregevole il profilo olfattivo che regala spunti aromatici fruttati di sottobosco e di visciole, intersecati ad impronte odorose di fiori appassiti e di spezie orientali. In bocca si percepisce un bonus di calore, ma subito smorzato da umori freschi e morbidi e da un ricamo balsamico ed avvolgente. Raffinate le essenze sapide, terrose e polpose. Tannini già parzialmente addomesticati. un rosso di compagnia un vino adatto a sgrassare il palato impegnato dalle più classiche ricette del territorio, vuoi una lasagna napoletana che un paccherò con il ragù, alla carne di agnello e capretto.

Donnaluna Doc Cilento Fiano

Vitigno: Fiano 100%

Colore paglierino dai riflessi verdi e dorati. Al naso dominano i profumi della macchia mediterranea, le note di tiglio e biancospino. non mancano sentori di agrumi e frutta a polpa gialla. Al palato è pieno e cremoso, minerale e fresco, con piacevole persistenza. Ottimo per accompagnare piatti a base di verdure, pesce e crostacei.

Naima IGP Paestum Aglianico

Vitigno: Aglianico 100%

Il colore è rosso granato vivace e luccicante. La parte olfattiva espime frutta matura, prugna e sottobosco, seguiti da sentori floreali e di macchia mediterranea. Esprime una piacevole parte terziaria dominata essenzialmente da cuoio, tabacco, fave di cacao, liquirizia e grafite. Al palato voluminoso e avvolgente, conserva immutata freschezza, seguita da un tannino maturo e da un perfetto equilibrio in tutte le sue componenti. La chiusura è caratterizzata da un intensa persistenza. Da abbinare a piatti strutturati, carni rosse e selvaggina.

Naima Wilburger IGP Paestum Aglianico

Vitigno: Aglianico 100%

Il colore è rosso granato vivace. La parte olfattiva espime frutta matura e sottobosco. Notevole la parte terziaria dominata da note di cuoio, pepe, tabacco, fave di cacao, liquirizia. Al palato fresco, con tannini vellutati integrati nel sorso. Da abbinare a piatti strutturati, carni rosse e selvaggina. Vino da meditazione!

Perella IGP Paestum Fiano

La vigna dove nasce il Perella è la nostra di fiano più vecchia, esposta a est, non subisce il forte calore estivo, protetta dai caldi raggi pomeridiani. Si è presentato nel ’96 come un vino nordico, carismatico ed altezzoso come un Riesling, da quella vendemmia ci siamo posti l’obiettivo di raccogliere l’uva a maturazione fenolica. Il Perella è un fiano proiettato nel futuro con un uso moderato del legno. Non è un vino assertivo, ma un vino che suggerisce, sussurri e nessun grido (sussurra e non grida), ha il dono della semplicità che diventa assoluta profondità.

Selim Vino Spumante Brut

Il jazz è il nostro modo di fare il vino. Improvvisando sul tema melodico delle uve, rendiamo ogni vendemmia una esecuzione unica. Selim è l’ultimo Miles, quello leggero e rilassato, dove solo la voce della sua tromba richiamava le melanconiche ballate, una musica profonda ma godibile come il nostro spumante. Vino da barca con temperamento cilentano, dolce e impertinente insieme, il primo spumante campano a base di aglianico.