itinerari

Conoscere il Cilento

Il Cilento è un territorio ricco di tradizioni e di consuetudini anche molto differenti tra loro. Ciò è dovuto, principalmente, alla vastità del territorio e alla variegata composizione del suo impianto orografico. Si spazia, infatti, dalle coste spettacolari di Palinuro e Camerota, alle propaggini montane della vetta più alta della Campania, Il Monte Cervati.
Questo determina una ricchezza di risorse difficilmente riscontrabili in altri ambiti territoriali.
Vi guideremo in un viaggio alla scoperta della storia di una parte d’Italia ancora sconosciuta ai più ma molto affascinante.

Primo giorno: Agriturismo Il Rifugio del Contadino e visita ai borghi di Pisciotta, Palinuro e Camerota. Esperienza con Alici di Menaica, visita azienda Albamarina.
Cena presso agriturismo Il Rifugio del Contadino.

Secondo giorno: visita al Mulino Demetra e all’Azienda Silva Plantarium di Mario Donnabella. Visita al Mulino Demetra con panoramica sui grani antichi e con spiegazione della creazione del lievito madre e del suo impiego. Degustazione di freselle di farro condite con pomodoro e olio di oliva extravergine, salumi e formaggi locali.
Successivamente visita all’azienda Silva Plantarium. Incontro con il produttore che parlerà dell’agricoltura naturale e sostenibile, visita al vivaio con cenni sulle piante locali.
Successivamente visita alla cantina: vino naturale, Aglianicone e Santa Sofia. Affinamento in anfora. Cena presso Il Rifugio del Contadino. Chiacchierata con lo chef per le ricette cilentane.

Terzo giorno: scuola di cucina presso l‘agriturismo Il Rifugio del Contadino. Vi insegneremo a fare i cavatelli e i fusilli, condimenti possibili e realizzazione dei piatti che verranno serviti in serata come cena.

Quarto giorno: libero

Quinto giorno: Felitto e dintorni. Partenza per Felitto dopo colazione, si arriva a Felitto verso le 10:30, sistemazione in camera presso l’agriturismo Difesa del Principe.
Visita al centro storico del borgo e alle gole del Calore.
Seguirà degustazione di vini locali presso la Cantina Rizzo accompagnata da salumi, formaggi locali e preparazioni tipiche.
Nel pomeriggio visita alle grotte di Castelcivita con rientro a Felitto per cena.
Cena presso il Ristorante l’Occhiano con un piccolo laboratorio per la preparazione dei fusilli felittesi.

Sesto giorno: Roscigno Vecchia, visita al borgo abbandonato e al museo della civiltà contadina.
Ritorno verso Piaggine con puntata presso il laboratorio di Pietro Macellaro.
Pranzo a Valle dell’Angelo con spiegazione dei piatti della tradizione rurale cilentana.
Pernottamento presso l’agriturismo Difesa del Principe.

Settimo giorno: Colazione a base di prodotti cilentani. Su richiesta, saremo lieti di prenotare una notte extra a Felitto, per darvi il tempo di esplorare anche le altre attrattive dell’Alto Cilento, come il borgo fantasma di Roscigno Vecchia oppure le sorgenti dal fiume Sammaro a Sacco. Potrete visitare le pendici del Monte Cervati, la vetta più alta della Campania a Piaggine oppure il borgo di Laurino con i ruderi del Palazzo Ducale, la grotta di Sant’Elena o il convento di Sant’Antonio.

Gallery

alburni

In Cantina tra il Calore e gli Alburni

L’Alto Cilento è una parte del territorio poco conosciuta agli stessi cilentani e, tradizionalmente, fuori dai circuiti “turistici” che hanno interessato questo territorio. È una mancanza a cui non riusciamo a dare spiegazioni plausibili vista la ricchezza di risorse storiche e paesaggistiche che questo parte del territorio può vantare… (leggi di più…)

magnoni

Tra castelli e colline

La zona che va da Agropoli sino al fiume Alento è ritenuta, storicamente, come il territorio che ha dato il nome al Cilento. Oltre alla denominazione Cis Alentum, che vuol dire “al di qua dell’Alentum” fiume storico che sbocca tra Ascea Marina e Casalvelino, si ricorda che anche il Monte Stella (anticamente Cilento) viene ritenuto il centro simbolico… (leggi di più…)

calore

Conoscere il Cilento

Il Cilento è un territorio ricco di tradizioni e di consuetudini anche molto differenti tra loro. Ciò è dovuto, principalmente, alla vastità del territorio e alla variegata composizione del suo impianto orografico. Si spazia, infatti, dalle coste spettacolari di Palinuro e Camerota, alle propaggini montane della vetta più alta della Campania, Il Monte Cervati… (leggi di più…)

fusilli

Le vie del gusto

Pane, frutta, erbe aromatiche, cereali, legumi, pesce e vino accompagnato dall’ottimo olio d’oliva sono i prodotti che compongono la dieta mediterranea che, secondo diversi studi, protegge ogni individuo che ne fa uso da malattie cardiovascolari, allergie,asma e riduce gli effetti dell’invecchiamento del cervello. Il nostro staff è lieto di … (leggi di più…)